mercoledì 29 giugno 2016

♡ Lasagne con crema al pesto e besciamella senza burro



Lasagne sì, ma in una versione molto leggera, per la stagione estiva,
adattissime anche da portare al mare per una domenica in famiglia. 
L'olio per il pesto è utilizzato in misura molto ridotta
perché sostituito in gran parte dal latte e la besciamella è
 senza burro, preparata solo con latte e farina.


Questa volta  ho utilizzato le lasagne emiliane pronte ma , se avete tempo a disposizione, potete preparare voi stessi la sfoglia.
A volte decido all'ultimo momento cosa cucinare, quindi ne ho sempre una confezione in casa!

DOSE PER 4 PERSONE:

Per la pasta:

 4 uova
400 gr. di farina di grano duro 

sale. 
Versiamo la farina in una ciotola, uniamo le uova e il sale, amalgamiamo bene gli ingredienti impastando con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

Lavoriamo l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, fino ad ottenere una consistenza ben soda. Formate una palla con l’impasto e copritela con pellicola alimentare trasparente per circa mezzora. 

Nel frattempo procedete alla preparazione del pesto e della besciamella.




Pesto: 

Per il pesto solitamente utilizzo un mazzetto di basilico fresco o congelato, una manciata di pinoli, uno spicchio d'aglio, parmigiano e olio ma in questo caso, visto che con la cottura della lasagna l'olio si separa e "viene a galla", ne utilizzo giusto un paio di cucchiai, sostituendolo con il latte, per dare a queste lasagne la giusta cremosità e leggerezza.
Con il frullatore ad immersione trito le foglie di basilico con l'olio, l'aglio, i pinoli e il sale, poi aggiungo il latte e il parmigiano cercando di ottenere la giusta densità,  il pesto non deve risultare troppo consistente, ma abbastanza cremoso. Mi regolo con le dosi in base al gusto e all'occhio...questa è l'unica cosa che non riesco a fare con dosi ben precise! Il colore deve essere chiaro ed il gusto bilanciato.













             Besciamella senza burro:

500 gr. di latte
30 gr. di farina 00
noce moscata
sale

Procediamo dunque alla preparazione della Besciamella senza burro:
In un pentolino mettiamo a scaldare 500 gr. di latte parzialmente scremato, quando sta per bollire aggiungiamo a pioggia 30 gr. di farina 00 e mescoliamo a fuoco basso con la frusta per 5 minuti.
Alla fine salare ed aromatizzare con una grattata di noce moscata, a piacere, secondo il vostro gusto.
Come vedete è facilissimo, nemmeno vi accorgerete della differenza. Cucinare con pochi grassi si può!



Riprendete la vostra pasta, tagliatela in tre o quattro parti e tirate la sfoglia con la macchina per la pasta. Io mi fermo al penultimo spessore.
Cuocete la pasta al dente ed appena scolata la passerete in una ciotola con acqua fredda per poi disporla su un canovaccio per asciugarla.


Per il ripieno:

Pesto
Besciamella
Parmigiano grattugiato
1 mozzarella


Adesso passate alla composizione delle lasagne: prendete una teglia  rettangolare di circa 30x20 cm. 
Distribuite la besciamella senza burro sulla teglia in modo uniforme su tutta la superficie , disponete le lasagne e versate nuovamente un sottile strato di besciamella, una cucchiaiata di crema di pesto, una spolverata di parmigiano e mozzarella a pezzetti o a fettine, avendo cura di coprire tutta la superficie della sfoglia.

Ripetete l'operazione, disponendo strati di besciamella senza burro, di pesto, di parmigiano grattugiato e di mozzarella , fino ad esaurimento di tutti gli ingredienti. Terminate con uno strato di besciamella e abbondante parmigiano. 
Cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 15-20  minuti , oppure anche in forno ventilato con una temperatura più bassa . 


Buon Appetito!!





sabato 25 giugno 2016

♡ Ricordi d'estate in un quadretto


Avevo già questa cornice, la realizzò mia figlia un po' di anni fa, 
quando era ancora piccola, incollando delle pietre di varie grandezze, 
raccolte sulla riva del mare, su un cartoncino abbastanza spesso, 
attorno ai bordi. 
Poi al centro io avevo incollato una fascia di rafia per coprirne la base
 ed una corda dietro al bordo superiore per appenderla.
 Per anni è rimasta così, appesa. 
Ieri però ho trovato il soggetto giusto da incorniciare,
 una stella marina a crochet, realizzata con il ferro n. 4..
Se volete realizzara anche voi, le istruzioni per ottenere una stella ad uncinetto le trovate qui questa stella a maglia lenta nel post l'avevo utilizzata come base d'appoggio per una candela.
Potrete variare il soggetto secondo i vostri gusti o i vostri ricordi.
Per la cornice basta attaccare con la colla a caldo delle pietre su un cartoncino abbastanza resistente.

domenica 12 giugno 2016

♡ Segnaposto Starfish - #handmadesummer2016 #thecreativefactory

L'Estate è in arrivo, questa meravigliosa stagione del grano dorato, del sole caldo e dell'azzurro del cielo, come le tonalità di queste stelle ad uncinetto con le quali ho realizzato piccoli segnaposto per rallegrare le tavolate d'Estate.


Per realizzare le stelle ad uncinetto ho seguito un video su You Tube, ma di seguito vi scriverò in breve il procedimento:

sabato 11 giugno 2016

giovedì 9 giugno 2016

♡ Colori d'estate

Tra i colori trend della stagione c'è anche il colore Limpet Shell, che ricorda tanto i fondali marini cristallini, una via di mezzo tra il verde acqua e l'azzurro...ed è un colore che adoro, molto simile a quello del centrino che ho realizzato con un vecchio gomitolo.


Seppur di lana, a guardarlo mi viene in mente l'estate ed è perfetto per dare una nota di freschezza all'ambiente. L'ho utilizzato per poggiarci sopra una semplice candela bianca, poggiata su un pugno di sabbia finissima, all'interno di un semplice barattolo di vetro riciclato al quale ho fatto solo un giro di filo di juta sull'imboccatura.



Piccoli elementi che fanno la differenza, che evocano tranquillità.


W i colori dell'Estate!

Un abbraccio

lunedì 6 giugno 2016

♡ Farfalle con salsiccia e profumi dell'orto

L'estate sta arrivando! Con l'arrivo della stagione estiva adoro assaporare nuovi piatti, sempre meno elaborati, con il gusto e i profumi dell'orto.
 In questa ricetta, anche se ho introdotto la salsiccia, che dona sapidità al piatto, ho utilizzato ingredienti di stagione come zucchine e pomodorini e l'immancabile basilico.


Per 4 persone:

-330 gr. pasta formato Farfalle
-2 salsicce senza pepe
- 3 zucchine 
-8 pomodorini ciliegino
-vino bianco 50 gr.
-una cipolletta
-1 spicchio d'aglio
-Olio, Sale, Pepe
-3 foglie di basilico
-Parmigiano
Iniziate con il lavare e preparare le verdure: tagliate le zucchine a cubetti e in due i pomodorini, poi spellate le salsicce e tagliatele a pezzetti con il coltello.
Adesso tritate finemente la cipolla e ponetela in una padella molto larga (che possa contenere anche la pasta),  fatela appassire nell'olio, aggiungete uno spicchio d'aglio intero e cuocete altri 3 minuti. 
Aggiungete le salsicce e continuate la cottura per altri 5 minuti circa.
Sfumate con il vino bianco, lasciate evaporare ed aggiungete le zucchine ed i pomodorini.
Salare e pepare e lasciar cuocere altri 15 minuti.
Eliminate l'aglio ed aggiungete tre foglioline di basilico spezzettate.  
Nel frattempo cuocete la pasta e, un minuto prima della fine della cottura, versatela nella padella dove ci sono le verdure e la salsiccia. Aggiungete un mestolo del liquido di cottura della pasta e dopo un minuto  una bella spolverata di parmigiano a scagliette (Potete utilizzare la grattugia a fori larghi!)
Coprite la padella e servite a tavola.




Spero che la ricetta vi piaccia!


Con questa ricetta partecipo al Contest di Petrusina -Aspettando l’estate-


domenica 5 giugno 2016

♡ Ravioli Ricotta e Spinaci con salvia ed olio exravergine di oliva

Piatto tipico della domenica, i ravioli ricotta e spinaci, solitamente conditi con burro e salvia, rivisitati da me, in una versione più leggera, con olio extravergine di oliva al posto del burro. Sì, perché ultimamente il burro non lo compro più e non mi manca!


Per 4 persone

Per la pasta: 


farina di grano duro, 300 gr. 

3 uova intere 

sale 

Per il ripieno: 


Spinaci freschi, 250 gr. 

Ricotta 200 gr. 

Parmigiano grattugiato 50 gr. 

Noce moscata 

Sale 

Pepe 


Per il condimento:


Olio extravergine di oliva 

Salvia 3 foglie 

Abbondante parmigiano grattugiato
Iniziamo a preparare la pasta fresca all’uovo:

In una ciotola versiamo la farina, le uova e il sale, amalgamiamo bene gli ingredienti impastando con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

Lavoriamo l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, fino ad ottenere una consistenza compatta. Formate una palla con l’impasto e copritela con pellicola alimentare trasparente per circa mezzora. 
Nel frattempo prepareremo il ripieno dei ravioli. 

Lavare gli spinaci e cuocerli in una padella coperta con pochissima acqua, a fiamma bassa, finché non saranno ben cotti. Scolarli, strizzarli e tritarli con il coltello.

Versateli in una ciotola e aggiungete la ricotta, il parmigiano, una grattata di noce moscata, sale e pepe.

Trasferite il composto così ottenuto in una sac-à-poche usa e getta. Tenetela da parte in frigo.

Adesso è il momento di preparare i ravioli: 
Riprendete la vostra pasta, tagliatela in tre o quattro parti e tirate la sfoglia con la macchina per la pasta. Io mi fermo al penultimo spessore

Adagiate la sfoglia così ottenuta sul piano di lavoro e con la sac-à-poche ammucchiate piccole dosi di ripieno, distanziate le une dalle altre. Ricoprite con altra sfoglia, esercitando una pressione con le dita verso l’esterno per far fuoriuscire l’aria. Con una rotella taglia pasta o con l’apposito attrezzo tondo ricavate i ravioli. La pasta avanzata va rimpastata e tirata di nuovo fino ad esaurimento ripieno! Ma tra una sfoglia di ravioli e l’altra abbiate cura di tenerla coperta con della pellicola trasparente per non farla seccare. 

Vi svelo il mo trucchetto: I ravioli appena preparati li poggio, ben distanziati tra loro, su un vassoio ricoperto con della carta forno, così evito di infarinarlo.

Ora portate a bollore un tegame con acqua salata, quando state per immergere il ravioli per la cottura, versate poche gocce di olio nell'acqua, questo evita che si attacchino tra loro. 

Quando sono cotti, prendete una larga padella antiaderente, riscaldate appena l’olio extravergine di oliva con alcune foglie di salvia e versatevi i ravioli ben scolati, con una grossa manciata di parmigiano grattugiato. Insaporiteli pochi istanti e …Buon Pranzo!



Noi ne andiamo pazzi e sono buonissimi anche riscaldati, magari aggiungendo un paio di cucchiai di latte per restituirgli cremosità e morbidezza!


venerdì 3 giugno 2016

♡ La mia vecchia lampada....rivisitata!

La mia vecchia lampada, caduta, a pezzi, ricomposta con la colla a caldo..ma ahimè!! 
L'incollatura si nota e non è molto gradevole. 
Sono affezionata a questa lampada per la luce che emana dal suo paralume arancione, così ho deciso di inventarmi qualcosa per ridarle nuova vita ^_^
Ho utilizzato ritagli di carta di un vecchio libro per ricoprire tutta la base, aiutandomi con un pennello grande e la colla vinilica, ho fatto asciugare il tutto e poi, con la colla a caldo, ho attaccato dei 
cuoricini ritagliati dallo stesso libro.
Sul paralume ho applicato una passamaneria fatta da me ad uncinetto con del cotone celeste,
 un fiorellino ed una farfalla con lo stesso cotone.
Il tutorial del fiorellino lo potete leggere nel mio post qui, per fare la farfallina, invece, ho seguito questo schemaIl  bordino l'ho fatto seguendo la fantasia, senza schemi.



mercoledì 1 giugno 2016

♡Insalatona di Patate -- Voglia d'estate in cucina!

Benvenuto al mese di Giugno, il mese delle vacanze estive per chi va ancora a scuola, del sole, dei primi bagni in mare, della cucina fresca e leggera! Ed è anche il mese in cui sono nata ;-)
Non amo molto il caldo, devo essere sincera, ma il cambio di stagione è sempre una novità, una nuova fonte di ispirazione, sia per quanto riguarda le creazioni fatte a mano, sia per la cucina. 
Con i primi caldi sentiamo la necessità di mangiare cibi più freschi, meno elaborati 
e quindi più semplici. 
Oggi per esempio, un bel piatto di bresaola, con rucola e parmigiano a scaglie, con l'aggiunta di poche gocce di aceto balsamico, di quello denso,  profumato e fatto in casa, è stato perfetto per il pranzo, accompagnato da una bella insalatona di patate con uova sode, tonno e pomodorini.




Per l'insalatona di Patate:

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di patate
1 scatola di tonno da 80 gr
2 uova
5 pomodorini
basilico
olio
sale

Lavate le patate e mettetele in una pentola d'acqua a lessare per circa 40 minuti, dipende dalla grandezza, controllate con i rebbi della forchetta che siano cotte ^_^
Nel frattempo lessate anche le uova ed una volta cotte  privatele del guscio, tagliate i pomodorini in quattro pezzi, aprite la scatoletta di tonno. Una volta lessate le patate e sbucciate, tagliatele in pezzi ma... volete sapere un segreto per non scottarvi le mani quando pelate le patate? Utilissimo accorgimento anche per quando si preparano gli gnocchi..ahimè questa per me era la parte più antipatica, ma pelandole sotto l'acqua fredda corrente vedrete che la buccia andrà via in pochi istanti!!
Ora unite in una ciotola tutti gli ingredienti, condite con olio e sale, aggiungete qualche fogliolina
di basilico fresco ed è subito pronta! 
Io consiglio di gustarla fredda di frigo, quindi preparatela con qualche ora di anticipo e, se preferite, accompagnatela con un po' di maionese ^_^
A presto!